✈️ Viaggio,  💡 Consigli

Soldi e carte di credito: come organizzarsi per un viaggio




Uno dei tanti aspetti organizzativi da non trascurare quando si viaggia è quello che ha a che fare con soldi, contanti e carte di credito. Con questo post voglio darti qualche tip per evitare brutte sorprese, visto che mi è capitato personalmente di rimanere al verde (e quindi senza la possibilità di prelevare) in un paese straniero. Vi assicuro che non è stata una bella esperienza, ma spero che qualche dritta qui possa evitarti futuri grattacapi.

💵 💳 Diversifica

Viaggiare con troppi contanti in tasca non è poi così pratico. L’ideale è averne appresso un gruzzolo sufficiente e al tempo stesso, portare con te anche tutto l’occorrente per un prelievo. Quindi evita di partire con una sola carta di credito o di debito che sia: prova a variare e a coprire diversi circuiti. Per esempio io viaggio con una carta di debito, una di credito e una prepagata. In totale fanno due Visa e una Mastercard. Potresti pensare che sia un’esagerazione ma più di una volta mi è capitato di usare nello stesso paese tutte e tre le carte per scopi diversi: prelevare, pagare al ristorante, in negozio, al tassista e così via. Quando una non funziona, provo l’altra. In Europa in genere, sono molto più tranquillo: nei paesi dove non c’è l’Euro, parto solo armato di carte per il prelievo, mentre oltreoceano la situazione è sempre un po’ più complicata, quindi i contanti li porto sempre con me.

💱 Cambia i soldi arrivato in aeroporto

Ti consiglio di arrivare a destinazione portando esclusivamente i soldi nella valuta del tuo paese. In genere usufruire degli sportelli di cambio (in genere negli aeroporti) è la maniera più economica per cambiare denaro: risparmierai sia sulle commissioni che sui tassi.

👛 Evita gli sportelli di cambio in Italia

Rivolgiti ad una banca, piuttosto. Gli sportelli di cambio in Italia hanno commissioni alte, variabili e talvolta il loro atteggiamento non è dei più onesti. Tanto per raccontartene una, con lo stesso tasso di cambio, ho ricevuto due preventivi diversi sulle commissioni solo perchè l’operatore dietro al banco era cambiato tra il turno della mattina e quello del pomeriggio! Quando glie l’ho fatto notare, ha detto di essere disposto a venirmi incontro proponendomi la stessa spesa sulle commissioni che mi aveva proposto la sua collega solo qualche ora prima. Siccome vorrai cambiare soldi nella maniera più onesta possibile e quindi evitare di “giocare alle trattative”, fai un salto in banca per assicurarti imparzialità sul tasso di cambio; ma non dimenticarlo: qui il contante che vuoi cambiare, va prenotato in anticipo, quindi organizzati per tempo.

🌎 Ricordati di attivare il profilo mondo

Per i prelievi fuori dall’Europa, va attivata questa opzione. Diversamente, rischierai di non poter prelevare contanti o di non poter utilizzare la tua carta una volta in viaggio. Confrontati con la tua banca (o fallo dalla tua applicazione di internet banking) e assicurati che il profilo mondo ti sia stato attivato prima di partire per evitare brutte sorprese.

📈 Aumenta il plafond della tua carta

Il plafond è l’importo limite che puoi utilizzare con la tua carta (non importa se sia di credito o debito). Questo significa che prima di partire per un viaggio, dovrai assicurarti di poter prelevare/spendere più di quanto ti consente la tua soglia limite della carta. Il mio consiglio è: fai un rapido calcolo delle spese che dovrai sostenere, considera gli imprevisti, aggiungi un po’ di margine e confrontati con la tua banca per aumentare il plafond.

💳 La postepay è la tua ancora di salvezza

Bancomat, carte di credito o carte di debito, dovunque io sia andato, ho sempre incontrato qualche intoppo. La postepay invece sembra essere una garanzia. Questo non vuol dire che non ti darà mai problemi, ma di sicuro ti salverà da molti guai e ti renderà la vita più facile. Quindi, prima di partire, assicurati di averne una con te. Inoltre, nel malaugurato caso tu rimanga senza soldi puoi sempre chiamare qualcuno a casa che può farti una ricarica. Non ha bisogno dell’attivazione di un profilo mondo e non ha plafond.

👻 Se proprio non riesci a prelevare, niente panico

Come ti dicevo mi è successo di trovarmi senza lo straccio di un contante e impossibilitato a prelevare. L’opzione in questi casi è uno di quei circuiti tipo WesternunionMoneygram dove qualcuno può trasferirti del denaro e tu puoi semplicemente ritirare un assegno, ma ti consiglio vivamente di evitare di arrivare a questo punto e di adottare tutti gli accorgimenti di cui sopra.

Spero di averti dato un po’ di dritte utili, tanto per fare un esempio un paese dove è particolarmente difficile avere accesso ai tuoi soldi è il Giappone (puoi leggerne di più qui).

Per oggi è tutto globetrotters! Cheers ✌️

 

 




One Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *