✈️ Viaggio,  💡 Consigli

Viaggiare di notte ecco perchè conviene




“Non è stancante viaggiare di notte?”

“Ma davvero hai dormito in un treno notturno cinese?”

“Non potevi arrivare in aereo direttamente al circolo polare artico?”

Molte persone rimangono allibite dai miei viaggi notturni ma solo perchè non ne vedono le potenzialità. In questo articolo voglio spiegarvi i motivi per cui viaggiare di notte è la miglior cosa da fare:

💰 E’ economico

Spostarsi con un treno o un bus notturno costa molto meno che prendere un treno alta velocità giornaliero. In più non paghi la camera in cui dormire quella notte, quindi il risparmio è doppio! Dovrebbe bastare già questo a convincervi!

🕑 Il tempo

Viaggiando di notte risparmi anche in termini di tempo. Lo so che in questo momento state pensando: “che cavolata, lo shinkansen ci mette 3 ore per arrivare a Kyoto, tu ce ne hai messe 8!”. Non è propriamente vero, perché in quelle 8 ore (dalle 23 circa fino alle 7 del giorno dopo) io ho dormito e non ho tolto tempo al “viaggio”. Tanto per darvi un’esempio durante il mio viaggio in Giappone, se fossi partita alle 9 da Tokyo, con tutta probabiltà sarei arrivata intorno alle 13 all’albergo, mentre a quell’ora io avevo già visitato Gion, il tempio di Yasaka ed ero in giro per Sannen-zaka!

🎉 L’esperienza

Questa motivazione è strettamente romantica. Ogni viaggio in cui ho dovuto prendere un mezzo notturno per spostarmi è stato indimenticabile, nel bene e nel male. Volete paragonare l’avventura, le storie da raccontare, la conquista del viaggio in confronto con i big tickets? Non sono poi, in fondo, queste cose che ci rendono viaggiatori?

Lo so, viaggiare di notte non è per tutti.  Ma potrebbe esserlo per molti basta utilizzare qualche piccolo trucco per rendere il viaggio più piacevole. Vuoi i miei consigli su come affrontare al meglio un viaggio notturno? Leggili qui .




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *